Come diventare Sergente dell’Esercito Italiano

Come diventare Sergente dell'Esercito Italiano

In questo articolo vi spieghiamo come diventare Sergente dell’Esercito Italiano. Vi forniamo alcuni utili consigli per capire come affrontare il Concorso Sergenti Interno.

Come si diventa Sergente dell’Esercito Italiano? In questo articolo cercheremo di rispondere a questo quesito, parlando in maniera dettagliata di quelli che sono i requisiti necessari per diventare Sergente, l’iter concorsuale del Concorso Interno Sergenti Esercito ed, infine, la formazione e l’addestramento a cui sono sottoposti i vincitori del concorso.


INDICE
– Come diventare Sergente: requisiti
– Come diventare Sergente: iter concorsuale
– Come diventare Sergente: formazione


Come diventare Sergente: requisiti per partecipare al Concorso

Innanzitutto dobbiamo dire che per diventare Sergente dell’Esercito è necessario già essere arruolati all’interno della Forza Armata. L’immissione dei futuri Sergenti dell’Esercito, infatti, avviene attraverso un Concorso Interno per titoli riservato ai Volontari in Servizio Permanente e al personale appartenente alla categoria dei Graduati in Servizio Permanente. Naturalmente, come accade per tutti i concorsi di selezione, sia per quelli Pubblici sia per quelli Interni, per parteciparvi, è necessario che il candidato che aspira a diventare Sergente dell’Esercito, sia in possesso di determinati requisiti. Tra gli altri:

  • essere volontari in servizio permanente dell’Esercito. Tale condizione si ritiene soddisfatta anche per i candidati dichiarati vincitori della procedura relativa all’immissione nel ruolo dei volontari in servizio permanente dell’Esercito che saranno immessi nel predetto ruolo con decorrenza giuridica non successiva alla data di scadenza del termine per la presentazione della domanda di partecipazione al concorso
  • essere in possesso dell’idoneità fisio-psico-attitudinale al servizio militare incondizionato in qualità di Sergente senza alcuna limitazione di impiego né alcun esonero da incarichi, posizioni organiche, mansioni o attività
  • essere stati sottoposti e giudicati idonei alle prove di efficienza operativa
  • essere stati sottoposti e giudicati idonei alle visite mediche periodiche
  • aver riportato una qualifica non inferiore a “nella media” o giudizio equivalente nell’ultimo biennio di servizio o all’intero periodo di servizio, se di durata inferiore a due anni, prestato nel ruolo dei volontari in servizio permanente

Per consultare la lista completa dei requisiti necessari per partecipare al Concorso Sergenti Esercito, vi rimandiamo alla lettura della relativa scheda requisiti.

Come diventare Sergente: l’iter concorsuale con le prove da superare

Nella nostra discussione su come diventare Sergente dell’Esercito Italiano non possiamo non parlare di quelle che sono le prove che ogni candidato deve affrontare nell’iter concorsuale del Concorso Sergenti Esercito. Come ogni concorso di selezione, anche quello che dà accesso alla carriera da Sergente prevede una serie di prove, culturali e fisiche. In particolare, per diventare Sergente, ogni concorrente che partecipa al Concorso deve superare le seguenti prove concorsuali:

  • prove di efficienza fisica, ovvero esercizi volti ad accertare il livello di preparazione fisica ed atletica dei candidati;
  • prova scritta di cultura generale e di cultura militare, ovvero un test composto da 100 domande a risposta multipla di cui 50 concernenti argomenti di cultura generale e 50 concernenti argomenti di cultura militare, con un punteggio massimo acquisibile di 100 punti. Sarà attribuito 1 punto per ogni risposta esatta, 0 punti per ogni risposta non fornita e -0,25 punti per ogni risposta errata o multipla;
  • valutazione dei titoli di cui ogni concorrente deve essere in possesso entro la data termine di scadenza del bando di concorso.

Il candidato che partecipa al Concorso Sergenti Esercito deve superare con successo tutte le prove, cercando di totalizzare un numero tale di punti da classificarsi nella graduatoria finale nei posti utili per la vittoria finale. Solo così potrà sperare di diventare Sergente dell’Esercito.

Come diventare Sergente: formazione

I vincitori del Concorso Sergenti Esercito vengono ammessi ad un corso di aggiornamento e formazione professionale, della durata di sei mesi circa, presso l’80º Reggimento Addestramento Volontari “Roma” di Cassino, direttamente dipendente dalla Scuola Sottufficiali dell’Esercito Italiano. Il corso di aggiornamento e formazione professionale è articolato in una fase basica della durata di circa due mesi, durante la quale vengono assegnate le specializzazioni secondo le modalità e i criteri previsti dallo Stato Maggiore dell’Esercito, e in una fase di specializzazione della durata di circa quattro mesi.

Durante i sei mesi che trascorrono all’interno dell’80º Reggimento Addestramento Volontari “Roma”, gli Allievi Sergenti dell’Esercito vengono formati e addestrati per svolgere i compiti e le funzioni assegnate al personale in servizio in quel determinato ruolo. La loro formazione spazia dalle discipline finalizzate all’accrescimento delle tecniche di comunicazione e degli strumenti di leadership, alla preparazione ginnico-sportiva e agli studi tecnico-specialistici. Peculiare, inoltre, lo sviluppo delle caratteristiche proprie della cultura militare (disciplina, tradizioni, storia, doveri, senso del servizio, giuramento, appartenenza).

Per ricevere maggiori info, contattaci subito, un incaricato della Nissolino Corsi ti risponderà il prima possibile.

Corsi di Preparazione Online Concorsi Esercito

Scopri tutti i Corsi di Preparazione Online della Nissolino Corsi per superare i concorsi nell'Esercito Italiano

Articoli Simili

Sei il primo a lasciare un commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.