Accertamenti sanitari Concorso VFP1 Esercito

Accertamenti sanitari concorso VFP1 Esercito

Come funzionano gli accertamenti sanitari Concorso VFP1 Esercito? Quali certificazioni mediche bisogna presentare per partecipare al Concorso? Ecco a quali esami medici vengono sottoposti i candidati al Concorso

In questo post analizzeremo in maniera dettagliata come funzionano gli Accertamenti sanitari Concorso VFP1 Esercito che, come vi abbiamo già detto nella nostra Guida Come diventare VFP1 Esercito, hanno lo scopo di verificare se i concorrenti sono in possesso dell’idoneità psico-fisica richiesta per svolgere le funzioni attribuite ai Volontari in Ferma Prefissata di un anno dell’Esercito Italiano.


INDICE
– Come funzionano gli Accertamenti Sanitari Concorso VFP1 Esercito
– Quali certificati bisogna presentare al Concorso?
– A quali esami sono sottoposti i concorrenti?
– Parametri di idoneità al Concorso
– Possibile rinvio degli Accertamenti Sanitari Concorso VFP1 Esercito


Come funzionano gli Accertamenti sanitari Concorso VFP1 Esercito

Dopo essersi classificati in una buona posizione rispetto alla valutazione dei titoli, i candidati al Concorso per diventare VFP1 Esercito vengono chiamati ad affrontare le prove di efficienza fisica e gli accertamenti sanitari che servono, appunto, a verificare il possesso di determinati requisiti psico-fisici da parte dei candidati. I concorrenti vengono sottoposti a numerosi esami clinici (visite mediche generali, visite mediche specialistiche ed esami di laboratorio) che servono alla commissione esaminatrice per stabilire l’idoneità o l’inidoneità del concorrente a rivestire il ruolo per cui si sta candidando. Prima di questo, però, la commissione verifica il possesso dei parametri fisici attenendosi ai certificati che ogni candidato deve presentare in sede di convocazione. Successivamente, i concorrenti vengono sottoposti alle prove di efficienza fisica.

Solitamente, gli Accertamenti sanitari Concorso VFP1 Esercito durano tre giorni: il primo giorno i candidati vengono sottoposti alle prove fisiche e al test psicologico; il secondo giorno invece tutti i concorrenti vengono sottoposti alla visita dallo psicologo mentre il terzo ed ultimo giorno vengono sottoposti alle visite mediche.

Accertamenti sanitari Concorso VFP1 Esercito: quali certificati bisogna presentare al Concorso?

Tutti coloro che vengono convocati alle prove di efficienza fisica e agli accertamenti sanitari Concorso VFP1 Esercito, devono presentare alla commissione alcuni certificati che dimostrino l’effettivo possesso dei requisiti psico-fisici per ricoprire questo ruolo. In particolare, i candidati di entrambi i sessi devono presentare:

A) Certificato medico, in corso di validità, attestante l’idoneità all’attività sportiva agonistica, rilasciato da un medico appartenente alla Federazione medico-sportiva italiana o ad una struttura sanitaria pubblica o privata accreditata con il Servizio Sanitario Nazionale (SSN), a cui deve essere allegato un documento di riconoscimento in corso di validità.

B) Referto o copia conforme con campione biologico prelevato in data non anteriore a sei mesi precedenti la visita, dei seguenti esami di laboratorio:

  • analisi completa delle urine con esame del sedimento;
  • emocromo completo;
  • VES;
  • glicemia;
  • creatininemia;
  • trigliceridemia;
  • colesterolemia;
  • bilirubinemia totale e frazionata;
  • gamma GT;
  • transaminasemia (GOT e GPT);
  • attestazione del gruppo sanguigno.

C) Originale del referto, rilasciato da struttura sanitaria pubblica, anche militare, o privata accreditata con il SSN – con campione biologico prelevato in data non anteriore a tre mesi precedenti la visita – dei seguenti esami:

  • markers virali: anti HAV, HbsAg, anti HBs, anti HBc e anti HCV;
  • test per l’accertamento della positività per anticorpi per HIV;
  • test intradermico Mantoux ‒ ovvero test Quantiferon‒ per l’accertamento dell’eventuale contatto con il micobatterio della tubercolosi (in caso di positività, è necessario presentare anche il referto dell’esame radiografico del torace nelle due posizioni standard – anteriore/posteriore e latero/laterale – o il certificato di eventuale, pregressa, avvenuta vaccinazione con BCG).

D) Originale o copia conforme del referto, con campione biologico prelevato in data non anteriore a un mese precedente la visita, dell’analisi delle urine per la ricerca dei seguenti cataboliti urinari di sostanze stupefacenti e/o psicotrope: amfetamine, cocaina, oppiacei e cannabinoidi.

E) Certificato rilasciato dal proprio medico di fiducia in data non anteriore a sei mesi precedenti la visita, attestante lo stato di buona salute, la presenza/assenza di pregresse manifestazioni e molitiche, gravi manifestazioni immunoallergiche, gravi intolleranze e idiosincrasie a farmaci o alimenti, nonché la presenza/assenza di patologie rilevanti ai fini del reclutamento.

F) Se concorrenti di sesso femminile:

  • originale o copia conforme del referto di ecografia pelvica rilasciato da struttura sanitaria pubblica, anche militare, o privata accreditata con il SSN in data non anteriore a tre mesi precedenti la visita;
  • originale o copia conforme del referto del test di gravidanza, con esito negativo, rilasciato da struttura sanitaria pubblica, anche militare, o privata accreditata con il SSN, con campione biologico prelevato in data non anteriore a cinque giorni precedenti le prove di efficienza fisica e la visita. La mancata o difforme presentazione di tale referto comporterà l’esclusione dal reclutamento.

Accertamenti sanitari Concorso VFP1 Esercito: a quali esami sono sottoposti i concorrenti?

Per i candidati risultati idonei alle prove di efficienza fisica, le commissioni per gli accertamenti psico-fisici e attitudinali, presa visione della documentazione sanitaria elencata sopra, dispongono l’esecuzione di altri accertamenti specialistici e strumentali:

  • visita medica generale;
  • visita cardiologica con elettrocardiogramma;
  • visita oculistica;
  • visita otorino-laringoiatrica con esame audiometrico;v
  • valutazione della personalità previa somministrazione di appositi test, colloquio psicologico
    e, se necessaria, eventuale visita psichiatrica;
  • accertamenti volti alla verifica dell’abuso abituale di alcool in base all’anamnesi, alla visita
    medica diretta e alla valutazione degli esami ematochimici (gamma GT, GOT, GPT e MCV) e conferma dell’eventuale sospetto mediante ricerca ematica della transferrina carboidrato carente (CDT);
  • ogni ulteriore indagine clinico-specialistica, di laboratorio e/o strumentale (compreso l’esame radiologico) ritenuta utile per consentire un’adeguata valutazione clinica e medico- legale dei concorrenti. Nel caso in cui si renda necessario sottoporre i concorrenti a indagini radiografiche, indispensabili per l’accertamento e la valutazione di eventuali patologie, in atto o pregresse, non altrimenti osservabili né valutabili con diverse metodiche o visite specialistiche, gli stessi dovranno sottoscrivere, dopo essere stati edotti dei benefici e dei rischi connessi all’effettuazione dell’esame, apposita dichiarazione di consenso informato.

Da annotare, inoltre, che, proprio durante gli Accertamenti sanitari Concorso VFP1 Esercito, la commissione esaminatrice è chiamata a valutare l’idoneità o l’inidoneità dei candidati anche in base alla presenza di eventuali tatuaggi. Come specificato in ogni bando di concorso per arruolarsi nell’Esercito Italiano e come abbiamo spiegato in maniera approfondita nel nostro post sui Tatuaggi Esercito, sono giudicati inidonei i candidati che presentino tatuaggi visibili con ogni tipo di uniforme, compresa quella ginnica (pantaloncini e maglietta) e quei candidati che presentano tatuaggi che, posti anche in parti coperte dalle uniformi, per dimensioni, contenuto o natura, siano deturpanti o contrari al decoro o di discredito per le Istituzioni ovvero siano possibile indice di personalità abnorme (in tal caso da accertare con visita psichiatrica e con appropriati test psicodiagnostici).

Accertamenti sanitari Concorso VFP1 Esercito: parametri di idoneità al Concorso

Per essere giudicati idonei agli Accertamenti sanitari Concorso VFP1 Esercito, i candidati devono essere riconosciuti in possesso di determinati parametri fisici correlati alla composizione corporea, alla forza muscolare e alla massa metabolicamente attiva. Nello specifico, per quanto riguarda la composizione corporea dei candidati: percentuale di massa grassa nell’organismo non inferiore al 7 per cento e non superiore al 22 per cento per i candidati di sesso maschile, e non inferiore al 12 per cento e non superiore al 30 per cento per le candidate di sesso femminile; forza muscolare: non inferiore a 40 kg per i candidati di sesso maschile, e non inferiore a 20 kg per le candidate di sesso femminile; massa metabolicamente attiva: percentuale di massa magra teorica presente nell’organismo non inferiore al 40 per cento per i candidati di sesso maschile, e non inferiore al 28 per cento per le candidate di sesso femminile.

Oltre a ciò, per essere giudicati idonei agli Accertamenti sanitari Concorso VFP1 Esercito, i candidati devono avere un’acutezza visiva uguale o superiore a complessivi 16/10 e non inferiore a 7/10 nell’occhio che vede meno, raggiungibile con correzione non superiore a 4 diottrie per la sola miopia, anche in un solo occhio, e non superiore a 3 diottrie, anche in un solo occhio, per gli altri vizi di refrazione; campo visivo, senso cromatico e motilità oculare normali. Per quanto riguarda i valori relativi alla perdita uditiva: monolaterale – valori compresi tra 20 e 30 dB; bilaterale – p.p.t. compresa entro il 25%; monolaterale o bilaterale isolata – Inoltre, sono giudicati idonei i concorrenti ai quali è stato attribuito il coefficiente 1 o 2 in ciascuna delle caratteristiche somato-funzionali: psiche (PS); costituzione (CO); apparato cardiocircolatorio (AC); apparato respiratorio (AR); apparati vari (AV); apparato osteoartromuscolare superiore (LS); apparato osteoartromuscolare inferiore (LI); vista (VS); udito (AU). Per quanto concerne l’eventuale deficit di glucosio 6-fosfato-deidrogenasi (G6PD), ai fini della definizione della caratteristica somato-funzionale AV-EI, al coefficiente attribuito sarà aggiunta la dicitura “deficit di G6PD non definito”. Specifichiamo che ciascuna caratteristica somato-funzionale viene delineata mediante l’attribuzione di un coefficiente di validità decrescente da 1 a 4. I coefficienti 1 o 2 vengono attribuiti in assenza di patologie e/o alterazioni patologiche e delineano, pertanto, un profilo sanitario valido per l’arruolamento volontario, fatti salvi gli specifici requisiti e le eventuali deroghe indicati da ogni Forza armata. I coefficienti 3 o 4, al contrario, delineano un profilo sanitario che presenta alterazioni patologiche e, dunque, non idoneo ad assolvere il servizio militare volontario.

Possibile rinvio degli Accertamenti sanitari Concorso VFP1 Esercito

Come riportato anche nel bando, nell’articolo ove vengono indicate le specifiche degli Accertamenti sanitari Concorso VFP1 Esercito, se i candidati hanno un impedimento temporaneo all’accertamento dell’idoneità al servizio militare, compreso per le candidate di sesso femminile lo stato di gravidanza, o di temporanea inidoneità, le commissioni dispongono l’esclusione dal reclutamento. In particolare, in caso di gravidanza l’esclusione è disposta per impossibilità di procedere all’accertamento dei requisiti previsti dal presente bando. Altresì, nei confronti dei concorrenti che sono riconosciuti affetti da malattie o lesioni acute di recente insorgenza e presumibile breve durata, per le quali risulta scientificamente probabile un’evoluzione migliorativa tale da lasciar prevedere la possibile guarigione entro i successivi trenta giorni, le commissioni per gli Accertamenti sanitari Concorso VFP1 Esercito possono rinviare il giudizio, fissando il termine entro il quale sottoporli ad accertamento definitivo per la verifica del possesso dell’idoneità psico-fisica.

Per ricevere maggiori info, contattaci subito, un incaricato della Nissolino Corsi ti risponderà il prima possibile.

81 Commenti su Accertamenti sanitari Concorso VFP1 Esercito

  1. solo per 3 kg in meno non sono stato ritenuto idoneo non c’è possibilità di richiamo.. anche tra qualche mese grazie

    • Salve Giampiero, al momento non ci sono possibilità di essere richiamati dopo essere stati dichiarati inidonei agli accertamenti sanitari.

        • Alle selezioni del VFP1 si portano dei certificati e delle analisi cliniche di urine e sangue, queste ultime (urine e sangue) vengono rifatte nell ambito dei 3 gg?

          • Salve Grazia, come specificato nell’articolo, bisogna presentare alla commissione il referto o copia conforme degli esami di laboratorio con campione biologico prelevato in data non anteriore a sei mesi precedenti la visita e originale o copia conforme del referto delle analisi delle urine con campione biologico prelevato in data non anteriore a un mese precedente la visita.

    • Salve sono michaela,
      il prossimo mese farò le visite per vfp1 e vorrei sapere se l’ecografia pelvica è tranvaginale o meno, perchè nel bando non è specificato. Grazie

  2. Io a maggio ho superato, gli accertamenti fisici, ma non psicologici, adesso essendoci di nuovo il concorso, dovrei fare di nuovo gli esami del sangue e urina?? O quelli di maggio vanno bene?

  3. Salve…qualora un candidato venga escluso per insufficente acutezza visiva, è possibile partecipare a successivi bandi dopo aver effettuato un intervento laser per correggere i difetti (miopia e astigmatismo)?

    • Ciao Emanuele, è possibile partecipare, ma bisogna stare attenti a quanto scritto nel bando di concorso dove deve essere specificato che sono accettati interventi agli occhi.

  4. Buonasera ,volevo avere un informazione,io domani avrei avuto le prove fisiche in vfp1 ma per cause di malattia temporanea(febbre) non posso partecipare…volevo chiedere ma posso essere rimandato a prossima data,oppure vengo escluso automaticamente come non presentabile.

    • Salve Riccardo, sul bando non ci sono informazioni circa il rinvio per motivi di salute. In questo caso ti suggeriamo di chiamare l’URP dell’Esercito che saprà darti notizie certe in merito.

  5. Se avessi dichiarato che in passato in maniera Sporadica avessi fatto uso di cannabis, sarò sicuramente scartato o me la vedrò con lo psicologo?

  6. salve vorrei sapere se dopo aver effettuato il riesame ( basato sul imc ) e non averlo superato per un solo 1.1% quindi ( non idoneo)e dato che ho superato l’età vorrei sapere se posso presentate ricorso al tar
    Grazie

    • Salve Francesco, non possiamo dirti con certezza quando sarà notificato dall’Amministrazione l’elenco dei convocati al RAV. Non appena avremo maggiori informazioni aggiorneremo il nostro articolo relativo al Concorso.

      • Salve, vorrei sapere se il non superamento delle prove fisiche sono motivo di non idoneità o le prove fisiche sono solo punteggio incrementale?

        • Salve Max, nell’ultimo Bando di Concorso VFP1 Esercito pubblicato le prove di efficienza fisica attribuiscono punteggio incrementale al candidato e, anche qualora quest’ultimo non completi le prove fisiche, viene giudicato idoneo (senza acquisire alcun punteggio incrementale).

    • Salve Elisabetta, secondo quanto scritto nella Direttiva tecnica per l’applicazione dell’elenco delle imperfezioni e delle infermità che sono causa di non indoneità al servizio militare, sono da ritenersi causa di inidoneità all’arruolamento le GRAVI intolleranze ed idiosincrasie a farmaci o ad alimenti anche in fase asintomatica, accertate con gli appropriati esami specialistico-strumentali; tra queste rientrano le allergie e le intolleranze ad alimenti di abituale consumo. Come puoi notare, abbiamo voluto sottolineare la parola “gravi”, proprio perché questa rappresenta la chiave per rispondere alla tua domanda. Infatti, per sapere se risulteresti idonea o inidonea all’arruolamento, bisognerebbe capire la gravità della tua intolleranza al lattosio: se questa non viene riscontrata da esami clinici e non comporta alla tua persona problemi di salute che possano inficiare i compiti e le funzioni affidate al personale in servizio nell’Esercito, e dunque la tua intolleranza si mantiene ‘entro un certo limite’ (a discrezione della decisione dell’Amministrazione), allora potresti essere dichiarata idonea all’arruolamento come VFP1 dell’Esercito. In caso contrario, saresti dichiarata inidonea all’arruolamento e dunque esclusa dal Concorso.

  7. Salve, mi sono accorto che le analisi che mi hanno rilasciato in struttura privata sono state fotocopiate. Tra queste, le sole analisi delle urine per verificare l’uso di sostanze stupefacenti sono originali. Preciso che le analisi sono state fatte tutte quante nella stessa struttura. Cosa dovrei fare?

    • Salve Loris, non dovrebbero esserci problemi in tal senso poiché all’interno del bando viene specificato che durante gli accertamenti sanitari vengono richiesti gli originalo o copie conformi dei vari referti.

  8. salve, sapete se a queste visite di accertamento viene rifatto il drug test? se sì, è da laboratorio o classico striscioline intinte nell urina?

    • Salve Rosanna, le malformazioni ano-rettali sono contemplate in un articolo dell’elenco delle imperfezioni e delle infermità che sono causa di inabilità permanente ai Concorsi nelle Forze Armate. Sono però causa di esclusione soltanto “Le malattie gravi dell’ano ed i loro esiti (emorroidi voluminose o ulcerate, prolasso grave, fistole anali con interessamento dello sfintere, stenosi o incontinenza anale, ecc.)”.

  9. Sono stato dichiarato non idoneo per tatuaggio al braccio sinistro,che fuoriusciva per neanche mezzo centimetro dalla divisa estiva oltretutto un tatuaggio che non ha ne sfondi politici,sessuali,razziali o altro che possa offendere la morale di qualcuno.
    dopo aver passato la prova fisica non credevo di uscire per una cosa così assurda nel 2018.

  10. Salve,mi serviva un informazione riguardo L acutezza visiva .. a me mi manca -1 nell occhio sinistro e -5 nell occhio destro siccome c’è scritto che si può correggere fino a 4 diottrie nell occhio con cui vedi di meno io posso risultare idoneo ? Grazie

  11. Salve volevo chiedere un’ informazione riguardante le analisi, ho fatto tutte le analisi, a parte il monteaux, non me lo fanno in tempo, se non porto questo certificato puo` essere motivo di esclusione? grazie in anticipo

    • Salve Angelo, tutti i documenti elencati nel bando di concorso devo essere presentati alla commissione esaminatrice durante gli accertamenti sanitari. In ogni caso, ti contattare l’URP dell’Esercito che saprà consigliarti sulla tua situazione personale.

  12. Salve, devo presentarmi a maggio e sto preparando tutti gli esami da portare. Volevo chiedere se per l’ecografia pelvica ho qualche difficoltà perchè mi chiedono se devo fare una semplice ecografia ginecologica oppure ecografia addome inferiore? Vi ringrazio in anticipo. Saluti

    • Salve Rosa, sul bando si parla di ecografia pelvica, senza ulteriori specifiche. Per maggiori informazioni ti consigliamo di contattare l’URP dell’Esercito.

  13. Salve, sono miope ed indosso le lenti a contatto. Sulle lenti è scritto “D -2.50 e D -2.75”. Credo siano le diottrie. In questo caso sono idoneo? Altra domanda: vengono per caso posti test di vario tipo scritti (es. cultura generale o storia)? Grazie mille in anticipo.

    • Salve Giovanni, come riportato nel bando di concorso, sono ammessi i candidati che presentano “acutezza visiva uguale o superiore a complessivi 16/10 e non inferiore a 7/10 nell’occhio che vede meno, raggiungibile con correzione non superiore a 4 diottrie per la sola miopia, anche in un solo occhio, e non superiore a 3 diottrie, anche in un solo occhio, per gli altri vizi di refrazione; campo visivo, senso cromatico e motilità oculare normali”.
      Per quanto riguarda le prove previste nell’iter concorsuale, questo tipo di concorso non presenta prove culturali.

  14. Buonasera,
    sono stata ammessa alle visite sanitarie per il concorso alla scuola militare, ma gli esami del sangue appena fatti riportano dei valori sballati della transaminasi ALT e AST e bilirubina. Ho provveduto immediatamente ad effettuare un’ecografia addome superiore che ha data esito negativo (non e’ stata riscontrata alcuna anomalia).
    Potrebbero le analisi essere causa di non idoneita’?

    • Salve Ludovica, se le analisi a cui sei stata sottoposta durante gli accertamenti sanitari del concorso hanno portato come risultato un profilo sanitario differente da quello ricercato dall’Amministrazione, allora questo potrebbe essere causa di inidoneità.

  15. Salve, le 4 diottrie di correzione, si intendono per ciascun occhio quindi (4+4) o si suddividono nei due occhi quindi (2+2)?

    • Salve Mario, come è scritto nell’articolo (e come riportato nel Bando di Concorso), i candidati devono avere un’acutezza visiva uguale o superiore a complessivi 16/10 e non inferiore a 7/10 nell’occhio che vede meno, raggiungibile con correzione non superiore a 4 diottrie per la sola miopia, anche in un solo occhio, e non superiore a 3 diottrie, anche in un solo occhio, per gli altri vizi di refrazione.

  16. Salve una domanda, io ho avuto problemi con il mio medico di famiglia nel rilascio di impegnative per gli esami da presentare in sede di esame, questo ha indotto in un allungamento dei tempi per acquisire la documentazione necessaria da portare in sede di esame. Ho la prova martedì adesso, in parte alcuni esami molto probabilmente per lunedì non sono pronti, vado incontro a una esclusione sicura se non ho tutta la documentazione con me? Oppure successivamente in caso di idoneità posso inoltrarla successivamente? Grazie per la risposta

    • Salve Niko, la documentazione medica deve essere completa. In ogni caso, potresti comunicare la tua situazione all’URP dell’Esercito e valutare con loro il da farsi.

  17. Salve, mio figlio a marzo aveva superato la prova fisica e medica,se non fosse stato per il valore delle emazie alto, e quindi è stato dichiarato inidoneo e doveva indagare. L’ abbiamo fatto e non è risultato niente..probabilmente l’ intensa attività in palestra per prepararsi e bevendo poca acqua ha provocato questa presenza di micro particelle di sangue visibili solo al microscopio. Ripetendo l’esame dopo qualche giorno e bevendo acqua il valore è rientrato. Ha fatto domanda di riesame come riportato nel foglio rilasciato dalla caserma e allegando i referti tramite PEC entro il mese corrente non ha ricevuta ancora risposta.. Spero mi rispondiate voi.Grazie

    • Salve Rosanna, il nostro è solo un blog che parla dei Concorsi in Esercito, ma non abbiamo legami diretti con l’Esercito Italiano. Ti consigliamo, quindi, ti contattare l’URP dell’Esercito per avere maggiori informazioni.

  18. Salve, ho partecipato al 3 blocco in giugno e dopo prove e visite col massimo dei punteggi ,ho avuto l inidoneità dalla psicologa.ora mi devo presentare a settembre.Ho letto che posso ripresentare le stesse analisi e certificati perché non sono passati sei mesi dall’ ultima presentazione.Se questo è vero però ho u problema.Le analisi presentate a giugno non me le hanno restituite.Come posso fare?Grazie anticipatamente

    • Salve Piero, se la tua documentazione è stata trattenuta dall’Amministrazione, ti consigliamo di contattare l’URP dell’Esercito.

  19. salve, mi chiamo antonella. Ancora non ho terminato gli studi (mi manca l’ultimo anno di liceo quindi termino nel 2019)ed ho 17 anni ( gennaio 18). Sto effettuando da mesi numerose ricerche riguardo l’esercito ma ho ancora tantissimi dubbi e domande: ad esempio, come si fa a sapere quando usciranno i prossimi concorsi? e come è possibile parteciparvi? come è possibile fare domanda ?o anche se c’è un test di cultura generale ( su alcuni siti dicevano di no) e se si quali argomenti ? insomma per essere poco esperta, vorrei avere queste informazioni non avendo nessuno a cui chiedere. Questo sito mi ispira molta fiducia e spero in una risposta in un tempo breve. Grazie mille.
    Saluti.

  20. Salve io ho fatto il test di mantoux e quantiferon entrambe con esito positivo, ma dai raggi X non ho intenzioni in atto, cosa devo fare?

    • Ciao Christian, non sappiamo in questo caso quale possa essere il problema. Contatta innanzitutto il tuo medico per avere maggiori chiarimento circa il tuo stato di salute e, successivamente, contatta l’URP dell’Esercito.

    • Salve Stefano, nel bando non ci sono specifiche riguardanti la patologia del morso inverso. In questo caso il nostro consiglio è quello di contattare l’URP dell’Esercito per chiedere informazioni più certe.

      • Salve, ho letto che le prove fisiche sono solo punteggio incrementale e il mancato svolgimento di tali non determina la non idoneità. È vero?

        • Salve Jake, nell’ultimo Bando di Concorso VFP1 Esercito pubblicato le prove di efficienza fisica attribuiscono punteggio incrementale al candidato e, anche qualora quest’ultimo non completi le prove fisiche, viene giudicato idoneo (senza acquisire alcun punteggio incrementale).

  21. Salve ma qual’è il massimo di coefficienti 2 d’avere? Io sono un ragazzo di 16 e voglio entrare nell’ esercito solo che secondo me alle visite mi darebbero 5 coefficienti 2 sono troppi?😨

    • Salve Natale, non c’è un massimo di coefficienti 2 da avere. La cosa importante è avere coefficiente 1 nella caratteristica somato-funzionale psiche (PS).

  22. Salve io questo mese ho le prove fisiche mediche ecc.. volevo pero chiedere se avendo un tatuaggio che copre quasi tutto l’avambraccio e quindi non copribile con divisa estiva (e una carpa con un teschio)sarei escluso a prescindere dai risultati di prove fisiche mediche ecc.. ? Oppure ho una possibilità di passare idoneo.
    Grazie attendo risposta

    • Salve Cristian, secondo quanto riportato nella direttiva sui Tatuaggi, visto la zona in cui è posto il tuo, dovresti risultare inidoneo all’arruolamento. Come abbiamo detto altre volte, però, è sempre la commissione esaminatrice ad avere l’ultima parola in merito.

  23. Mio figlio è affetto da un coloboma retinico. l’occhio sano ha 10 visus, mentre l’altro due.
    non potrà mai partecipare a nessun concorso nelle Forze dell’Ordine?
    Grazie

  24. Sono ipermetrope 5,25 od è 4,25 os superò l”idoneità fisica al concorso esercito vfp4 o è meglio che non perda tempo e ci rinunci. Grazie

  25. Salve, volevo sapere un informazione riguardo alla visita con l’otorinolaringoiatra. Quali sono le cause di inidoneità dovute a suddetta visita? E i linfonodi sono un problema? Grazie in anticipo

  26. Salve a tutti vorrei sapere se per il mio astigmatismo nell’ochio Destro e -2,50 e in quello sinistro e di -3,25 potrei passare la visita oculistica nel VFP1 dell esercito

  27. Salve, volevo sapere se un ragazzo affetto da daltonismo viene dichiarato non idoneo a prescindere o c’è un accertamento per il grado di daltonismo?

    • Salve Danilo, tra i vari esami a cui il candidato viene sottoposto c’è anche quello relativo al grado di daltonismo. In ogni caso, ti consigliamo di contattare l’URP dell’Esercito per avere maggiori chiarimenti.

  28. Salve,io sono stato sottoposto ad un intervento chirurgico al femore per un frattura.Ancora oggi a distanza di 2 anni e mezzo dall intervento ho un chiodo endomidollare nel femore,può essere motivo di esclusione?

    • Salve Andrea, il nostro consiglio è quello di contattare l’URP dell’Esercito che saprà rispondere alle tue domande valutando al meglio la tua situazione.

    • Salve Pasquale, il nostro consiglio è quello di contattare l’URP dell’Esercito che saprà rispondere alle tue domande valutando al meglio la tua situazione.

  29. Salve, io ho il concorso lunedì a Milano e vengo da Firenze, ma purtroppo non sono riuscito ad avere tutta la documentazione sanitaria in tempo, perché mi sono mal organizzato, le uniche che ho sono il certificato medico sportivo ed il certificato del medico di fiducia, posso presentarmi comunque lunedì al concorso e fornire la restante documentazione in seguito oppure non verrei valutato e quindi non dovrei presentarmi?

    • Ciao Andrea , scusa la risposta tarda e orami inutile. Comunque sia bisogna presentarsi con tutta la documentazione utile.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.